La Democrazia partecipativa e il capitale sociale delle nostre Comunità. Di Giampiero Vargiu

Mi è capitato nei giorni scorsi, nelle pagine de L'Unione Sarda dedicate alla provincia di Oristano, di leggere un pezzo dal titolo "Voce ai cittadini nell'amministrazione."

In tale pezzo viene illustrata la proposta della "Corona de Logu", che comprende amministrazioni guidate da indipendentisti.

Il partito della spesa (o del cemento), come il partito dell’austerity (o della tutela dell’ambiente), non hanno senso. Di Riccardo Scintu.

Vista la pochezza dei programmi elettorali e delle proposte politiche sul campo, in questo post mi concentro su alcuni concetti generali. Mi soffermo in modo particolare sulla problematica delle dicotomie, ovvero i temi per i quali il dibattito si polarizza in due sole posizioni contrapposte e non dialoganti. Tra queste: TAV sì/no, reddito di cittadinanza sì/no, per il governo/contro il governo e così via.

La dorsale del metano. Non ci sono alternative? Di Giampiero Vargiu

Questo pezzo fa seguito a quanto ho scritto in merito all'articolo apparso ne La Nuova Sardegna del 20 maggio appena trascorso dal titolo in prima pagina "Subito la dorsale del metano", a cura di Giuseppe Centore. Tale articolo delineava la posizione dell'Assessora dell'Industria della Regione Sardegna Anita Pili, convintamente a favore della relizzazione della dorsale nord - sud per la distribuzione del gas naturale in Sardegna e del mantenimento del carbone fino a quando il gas sarà distribuito a regime nell'isola.

La prima uscita dell'attuale Assessora all'Industria della Regione Sardegna Anita Pili è "Subito la dorsale del metano". Di Giampiero Vargiu.

Prendo spunto per questo pezzo da quanto scritto ne La Nuova Sardegna del 20 maggio appena trascorso dal titolo, in prima pagina, "Subito la dorsale del metano", a cura di Giuseppe Centore. Tale articolo delinea una posizione già decisa dall'Assessora dell'Industria della Regione Sardegna Anita Pili a favore della metanizzazione della Sardegna, attraverso la realizzazione della dorsale principale da nord a sud, sulla quale inserire le varie diramazioni secondarie.

Atti incivili alle terme di Fordongianus. Di Elisa Dettori

È di questi giorni la notizia dell’ennesimo atto, non certo civile, compiuto ai danni della nostra splendida natura. Uno di quelli che ormai, purtroppo, non suscitano nemmeno più il dovuto sdegno. Secondo i quotidiani che si sono occupati dell’accaduto, dei locali hanno lavato le proprie stoviglie in prossimità delle acque termali di Fordongianus, riversandovi sporcizia e detersivo.

Regionali e finte liste civiche. Di Elisa Dettori

 

Civiche sono quelle liste che si formano grazie all’unione di cittadini che appartengono alla società civile e che si aggregano per impegnarsi per il proprio territorio, scevri da condizionamenti prettamente politici.

Nascono quindi in antitesi rispetto a quelle classiche, dominate dal sistema partitico, per le quali ogni candidatura è irrimediabilmente paracadutata dall’alto. Le persone decidono, in maniera spontanea, di spendersi per il bene della propria città, Regione, Paese.

"Racconti di terra e laguna" di Nando Cossu. Un commento di Giampiero Vargiu

il 18 gennaio scorso è stato presentato nella sala del Centro Servizi Culturali UNLA (Unione Nazionale per la Lotta contro l'Analfabetismo) di Oristano il libro di Nando Cossu "Racconti di terra e laguna", edito dalla Carlo Delfino Editore nella categoria Scienze umane. Hanno dialogato con l'autore Silvana Cintorino e Marcello Marras.

Nei giorni successivi ho letto questo libro e provo a descrivere le mie impressioni.

Snellire la Regione: una proposta per iniziare il processo. Di Riccardo Scintu

PREMESSA

La Regione Sardegna è un'entità gigantesca, che gestisce una moltitudine di ambiti di intervento e di capitoli di spesa. È anche un ente che legifera sul funzionamento degli enti locali in Sardegna, stabilisce le modalità di finanziamento degli enti e dei progetti, chiede rendicontazioni a tutti gli enti sotto-ordinati.

E ha un numero elevatissimo di dipendenti.