Oristano e Oltre: comunicazioni del Presidente

Ambito Territoriale

“In data 30 gennaio 2020 il Direttivo dell’Associazione ha preso atto delle dimissioni del Presidente Antonio Ladu e ha deliberato la nomina del nuovo Presidente Giampiero Vargiu. Si allega il verbale dell’incontro. Seguono le comunicazioni del Presidente Giampiero Vargiu.”

 

Come nuovo Presidente dell'Associazione Oristano e Oltre intendo, prima di tutto, a nome anche del Consiglio Direttivo, ringraziare Antonio Ladu, il Presidente che mi ha preceduto, per tutto quanto ha fatto per l'Associazione. È stato il principale promotore della stessa, ne è stato l'anima e ha avuto un ruolo determinante a livello di proposte, documenti scritti e iniziative su varie questioni riguardanti la nostra Oristano. Sono convinto che non mancherà di continuare a farci avere tutto il supporto della sua notevole esperienza.

L'Associazione è nata il 30.01.2017 e, a oggi,  è seguita da più di 2250 persone, alle quali va il più sentito ringraziamento. Le iniziative e i documenti scritti hanno subito una pausa, forse fisiologica, ma l'intenzione è di ripartire adesso, se possibile, con maggiore slancio.

Sono stati affrontati problemi e questioni riguardanti la nostra Comunità locale, la Regione Sardegna, l'ltalia e l'Unione Europea.

Ci tengo a ricordare le finalità dell'Associazione, alle quali saremo fedeli. Esse sono la promozione della cultura, i valori della Democrazia, della partecipazione, del confronto e del dialogo. Continueranno a essere i valori fondanti dell'Associazione. L'impegno sarà, quindi, volto a sollecitare  il coinvolgimento e la partecipazione attiva dei cittadini alla vita culturale, politica e amministrativa e di rappresentare una sede di ricerca, di discussione, di confronto, anche fra posizioni diverse, nel rispetto delle opinioni di ciascuno, sui temi istituzionali, economici e sociali di maggiore attualità.

La nostra Comunità potrà avere un progresso adeguato alle sue innegabili potenzialità, dal punto di vista culturale, sociale ed economico, se raggiungerà una maggiore coesione, pur nelle diversità d'opinione.

Riguardo alla partecipazione attiva dei cittadini, rilancio una mia vecchia proposta al Comune di Oristano, fatta anche in assenza di norme sulla partecipazione, sia a livello regionale che nazionale. Per assicurare livelli uniformi e reali di partecipazione alle decisioni sul governo della città e del nostro territorio, il Comune definisca con apposite linee guida, da emanarsi nei tempi più rapidi possibile, le metodologie, le tecniche, gli indicatori di risultato condivisi e ritenuti congrui della reale partecipazione dei cittadini alle scelte importanti. Definisca, inoltre, le pratiche di informazione e partecipazione e incentivi forme di collaborazione interistituzionale per fornire l'adeguato supporto conoscitivo e documentale.

È fortemente auspicabile che aderiscano all'Associazione persone di diverso orientamento culturale e politico, poiché gli unici limiti sono il rispetto dello Statuto dell’Associazione e il rispetto reciproco.

Il sito e la pagina Facebook dell’Associazione continueranno ad essere un luogo nel quale tutti sono invitati a partecipare e dialogare, date la complessità e la difficoltà dei tempi e problemi attuali. Un appello particolare in tal senso, non formale ma convinto, va ai giovani, senza il cui impegno costruttivo è impossibile migliorare la situazione attuale.

Aggiungi un commento

HTML ristretto

  • Elementi HTML permessi: <a href hreflang> <em> <strong> <cite> <blockquote cite> <code> <ul type> <ol start type> <li> <dl> <dt> <dd> <h2 id> <h3 id> <h4 id> <h5 id> <h6 id>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • Indirizzi web ed indirizzi e-mail diventano automaticamente dei link.
Non vengono pubblicati Commenti che contengono volgarità, termini offensivi, espressioni diffamatorie, espressioni razziste, sessiste, omofobiche o violente.