Un nuovo virus a Oristano. La Cultura. (di Giampiero Vargiu)

L'Associazione Culturale Oristano e Oltre è stata colpita da un nuovo virus. Questo decisamente benefico e, sembra, molto contagioso. La Cultura. Spero che contagi in maniera importante tutta la Comunità. Siamo stati colpiti dal virus che ci sta spingendo a prenderci cura, con molta umiltà ma anche con molta determinazione, della nostra città, delle frazioni, dell'ambiente, dei rapporti umani, della Scuola, della Sanità, dello sviluppo sostenibile e dei Servizi sociali.

Il Festival culturale di Oristano: un’idea progettuale. (di Riccardo Scintu)

Il presente post è finalizzato a proporre l’avvio di un progetto per la realizzazione di un festival culturale a Oristano, che propongo di chiamare, almeno nella fase progettuale “Festival del Giudicato”. Ho pensato a questa idea a febbraio 2020, ma negli ultimi mesi non ci ho più ragionato troppo, visto che il mondo ha subito uno degli eventi più devastanti dell’ultimo secolo.

"Oristano deve ripartire". La ricetta della minoranza tra cultura, identità, turismo e stile di vita

Giovedì 14 maggio 2020 l'Associazione Oristano e Oltre ha incontrato una nutrita rappresentanza della minoranza in Consiglio Comunale a Oristano. Sono intervenuti Patrizia Cadau, Francesco Federico, Monica Masia, Maria Obinu, Andrea Riccio ed Efisio Sanna. Non ha potuto partecipare Anna Maria Uras per sopraggiunti impegni istituzionali Durante il dibattito abbiamo parlato dei problemi di oggi e delle soluzioni di domani.

Buona visione.

Il coronavirus ci ricorda che siamo degli animali sociali. Di Giampiero Vargiu

Oggi sembra che non sappiamo andare oltre l'orizzonte del capitalismo avanzato. Nella situazione in cui noi viviamo abbiamo accettato quasi con rassegnazione gli assunti della democrazia liberale, abbiamo perso il potenziale utopico e, in uno stadio ormai di capitalismo avanzato, non riusciamo più a immaginare un oltre.

Diario di quarantena. Di Elisa Dettori

È passato un mese dal lockdown (confinamento) italiano. Per contrastare la crescente epidemia di Covid-19, il Presidente del Consiglio Conte, ha vietato ogni tipo di spostamento all'interno del territorio nazionale, concesso solo in casi di estrema necessità, legati a esigenze di lavoro, salute o emergenze familiari. Una misura inasprita pochi giorni dopo, con la chiusura di tutte le attività commerciali e produttive ritenute non essenziali.

Progetto “Oristano Est”: Fondo Cre.O, l’Amministrazione Lutzu sul podio per il 1° premio tra improvvisazione e incompetenza. Di Gianni Pernarella

 

Del progetto “Oristano Est”, finalizzato alla riqualificazione urbana e produttiva della periferia est di Oristano – che ha costituito un punto assai qualificante della precedente amministrazione Tendas – coagulando  risorse finanziarie per circa 34 milioni di euro, di cui 17 pubblici e 17 privati, è parte integrante l’intervento denominato Fondo Cre.O.

Uno strumento di sostegno finanziario a favore delle imprese produttive dislocate o che vogliono dislocarsi nell’area interessata dalla riqualificazione.

Oristano: c’è nessuno là fuori? Di Riccardo Scintu

Nel post di qualche giorno fa Giampiero Vargiu evidenziava la necessità che la città di Oristano si appropriasse del ruolo di Città Guida di un intero territorio e, facendo riferimento a esperienze ed elaborazioni passate, tutti i soggetti interessati e capaci ripartissero nell’elaborazione di un progetto di sviluppo, un laboratorio di idee sulla base di sei idee guida (Oristano città guida, Governance e partecipazione, sviluppo, territorio, cultura, coesione sociale).

Oristano. Riprendiamo l'iniziativa, partendo da un "Laboratorio di Idee"

Premetto che sono d'accordo con chi sostiene che il nostro futuro si costruisce mettendo  a valore il nostro passato.

Un altro aspetto che condivido è che fare un’analisi precisa e condivisa di quello che siamo ci permette di essere consapevoli della nostra identità e ci consente di relazionarci con il mondo, valorizzando con le nostre potenzialità e specificità e ci aiuta a superare le nostre criticità.

Oristano "città rassegnata e che vive del passato"? È possibile un "Rinascimento" della nostra città? Di Giampiero Vargiu

Dal secondo dopoguerra ad oggi, Oristano è stata amministrata solo due volte da compagini riconducibili al Centrosinistra: l'Amministrazione guidata da Mariano Scarpa e quella di Guido Tendas. Praticamente è stata quasi sempre amministrata da Giunte riconducibili al Centro e/o al Centrodestra.